Le emergenze    Stazioni di osservazione    Guida Piavenire    Le uscite guidate  
   
   
   
   
     
   
   
   
   
     
     
  PHOTOGALLERY  

 

  Alberi e arbusti

 

 

  Avifauna

 

 

  Strato erbaceo

 

 

  I macroinvertebrati

 

     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
 

 

 
     
     
 

IL PERCORSO NATURALISTICO "PIAVENIRE"
  All'interno dell'oasi naturalistica "Il Codibugnolo", è stato istituito il Percorso Naturalistico denominato "Piavenire". Esso si sviluppa lungo 24 Ha di area golenale del fiume Piave, in concessione demaniale.
  Questo angolo di paesaggio, situato in località Salettuol di Maserada sul Piave (Tv), rappresenta una risorsa ecosistemica e culturale di notevole importanza per tutta la provincia di Treviso e, in prospettiva, per l'intera area Triveneta. E grazie allo sforzo dei fondatori della nostra associazione, e ad un impegno decennale, oggi tutti possono entrare in contatto con la ricchezza naturale che trova ancora rifugio nel bosco ripario presente lungo quest'area a margine del fiume.

 

Clicca sulla mappa

 
     
  LE EMERGENZE AMBIENTALI  
 

  Flora: un esteso e denso strato arbustivo rende questo percorso interessante sia dal punto di vista paesaggistico che didattico, soprattutto nella stagione primaverile e autunnale: biancospino, corniolo, rosa canina, ligustro, frangola, sono solo alcune delle specie arbustive che caratterizzano questo evoluto bosco di riva.
  Nella copertura erbacea spiccano le splendide orchidee del prato arido matuto e dei bordi boschivi.

 
 

Vista aerea dell'Oasi "Il Codibugnolo"

  Fauna: per l'avifauna migratoria il Medio Corso del Piave riveste un ruolo importantissimo. La valle del Piave, fino alla stretta di Quero è disposta in direzione NE-SO, giusto nei sensi dei passi migratori: la linea del nostro fiume è una delle migliori correnti migratorie del territorio trevigiano, tanto da permettere avvistamenti di specie molto rare anche per il territorio nazionale: falco pecchiaiolo e cuculo, gru, oche delle nevi, poiane, sparvieri, e numerose specie di passeriformi e uccelli acquatici ormai assenti nel resto del territorio trevigiano.
 

 

Una coppia di Martin Pescatore

 
     
  STAZIONI DI OSSERVAZIONE
 
 
 

 

1. Salettuol

   

 

L'etimologia del nome Salettuol indica Salicetum, cioè bosco o area interessata da vegetazione arborea - in modo particolare da Salici.

 
 
     
 
       
     
 
     
     
     
     
     
     
 

Circolo Legambiente Piavenire, via Busnello 34 - 31052 Maserada sul Piave (Tv)

 

Tutto il materiale in questo sito è copyright 2005 "Circolo Legambiente PIAVENIRE". E' vietata la riproduzione anche parziale.